martedì 28 ottobre 2008

La preparazione della mia maratona

Il 30 novembre si sta avvicinando ed onestamente comincio a sentire la fatica di questa lunga preparazione che spero mi porterà a finire la Maratona di Firenze, fisicamente mi sento pronto anche se mancano gli ultimi lunghissimi, mentalmente invece comincio ad essere un pò stanco, sto accusando la lunghezza di questa preparazione, viene un pò a mancare quella forza di volontà che è necessaria per continuare a visualizzare l'obbiettivo che punto ormai da 6 mesi. Avrei voglia di correre in maniera più anarchica senza seguire tante tabelle.

Oramai non mi tiro certo indietro e quando proprio manca la voglia guardo l'iscrizione ed il numero di pettorale e continuo a crederci. Un pò come negli ultimi km di un lunghissimo quando ti chiedi per quale motivo stai continuando a correre ancora invece che fermarti ed andare al passo, sei costretto a non ascoltare la tua testa ed andare avanti è un purò sforzo celebrale assolutamente non uno sforzo fisico.

4 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

In bocca al lupo per Firenze, dopo l'ultimia mia vicissitudine credo/spero che a Firenze ci sarò anch'io per chiudere la prima maratona del 2008...se fallisco sarebbe il primo anno dal 96 senza almeno una 42km.
Dal 2000 compreso ne ho sempre fatta almeno una sotto le 3h e 20... sarebbe il nono anno di fila. In teoria ho l'85% di possibilità, ma... si vedrà

Marco ha detto...

ciao cristian! ti aggiungo con piacere alla lista dei blog che di tanto in tanto ho il piacere di leggere. Ti definisci "runner come voi" e leggendo qualche post devo dire che sono onorato di essere un runner come te...! Senz'altro ci sarà modo di conoscerci meglio, in tanto un grosso in bocca al lupo per Firenze.

Mathias ha detto...

ciaoo benvenuto nel circuito!!
firenze arriva a grandi falcate, l'affronterai alla grande!!

giampiero ha detto...

Ciao Cristian! ti metteremo nei blogtrotters e sopratutto ci vedremo a Firenze!!
A presto